Condividi l'articolo

Nella giornata di ieri, nella sala Nassiriya del Senato, è stato protagonista un evento di risonanza culturale. La scrittrice Laura Guglielmi ha presentato il suo libro, intitolato “Italo Calvino e Sanremo – Alla ricerca di una città scomparsa“, alla presenza del senatore di Fratelli d’Italia, Gianni Berrino, e di Tommaso Giordano, vicario dell’ufficio promozione culturale del ministero degli Affari esteri.

Laura Guglielmi, laureata in lingue e letterature straniere moderne, è docente di Informazione multimediale e di teorie e tecniche del linguaggio giornalistico – scrittura web all’Università di Genova. La sua passione per Calvino e la sua dedizione alla ricerca la hanno spinta a indagare a fondo la relazione tra l’autore e la città di Sanremo, dando vita al presente lavoro che si propone di esplorare le connessioni profonde e spesso trascurate tra la vita e le opere del grande scrittore e la pittoresca località ligure.

Per l’occasione, il senatore Berrino ha dichiarato: «Sono lieto di aver avuto oggi al mio fianco Laura Guglielmi, la quale ha dedicato un’intera opera a una figura di spicco come Italo Calvino. Calvino, profondamente legato alla nostra città, ha scritto pagine che sono ormai parte integrante della storia della letteratura nazionale.»

Berrino, nativo di Sanremo, ha aggiunto: «Le opere di Calvino hanno saputo cogliere le peculiarità di Sanremo, offrendo a chi, come me, è nato in questa città, la possibilità di identificarsi con grande soddisfazione per la maestria con cui ha saputo narrarle. Mi compiaccio che, attraverso il contributo di Calvino, la nostra amata città abbia avuto una presenza significativa qui al Senato. Ringrazio calorosamente tutti coloro che hanno lavorato incessantemente affinché ciò diventasse realtà.»

All’evento ha partecipato anche l’assessore alla Cultura del Comune di Sanremo, Silvana Ormea, testimoniando l’impegno e l’interesse dell’amministrazione locale per l’iniziativa che celebra la connessione tra Italo Calvino e la suggestiva città di Sanremo.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici