Condividi l'articolo

Genova. La Regione Liguria farà il suo debutto come regione ospite alla XXXVI edizione del Salone del Libro di Torino, che si svolgerà dal 9 al 13 maggio al Lingotto. L’evento è stato presentato ieri durante la prima riunione con oltre 30 editori liguri, alla presenza della coordinatrice delle politiche culturali Jessica Nicolini, del dirigente del settore cultura di Regione Liguria Luca Parodi, e del consulente alla comunicazione Marco Pogliani.

Lo stand della Regione Liguria, esteso su 200 mq, sarà caratterizzato da una suggestiva piazzetta ligure, affacciata sulle tipiche case colorate realizzate con libri. Al suo interno, i grandi personaggi della letteratura, da Calvino a Sanguineti, da Sbarbaro a Caproni e Montale, celebreranno i giganti del Novecento letterario.

L’attenzione sarà focalizzata non solo sulla letteratura, ma anche su tre filoni di eventi: la musica e il cantautorato, con un omaggio a Fabrizio De André in programma su Rai 1, la comicità e i grandi poeti liguri tra 800 e 900. Accanto alle manifestazioni culturali, lo stand valorizzerà le specificità enogastronomiche del territorio, con momenti collettivi dedicati al pesto, all’olio, alla focaccia e al vino, veri emblemi dell’accoglienza ligure.

Questa partecipazione segna un passo significativo per la Regione Liguria, che si avventura per la prima volta come regione ospite al Salone del Libro di Torino. Un’opportunità per mettere in mostra la cultura e le eccellenze liguri su un palcoscenico nazionale, promuovendo il patrimonio letterario e culinario della regione.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici