Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Per l’annegamento di Mauro Feola chieste due condanne a Imperia

Tempo di lettura: 0 minuto

Imperia. Arrivano le richiesta di condanna per la morte di Mauro Feola, l’imprenditore di dianese di 50 anni annegato nel tratto di mare antistante i bagni Papeete Beach di Oneglia nel luglio 2015.

Un anno e due mesi per Aldo De Notaris, un anno per Caterina Pandolfi, i due bagnini chiamati a rispondere di omicidio colposo in concorso.

Entrambi gli imputati sono difesi dall’avvocato Erminio Annoni che ha sostenuto in aula l’impossibilità di intervenire in tempo utile per salvare Feola da parte dei suoi assistiti. Il giudice Laura Russo ha rinviato l’udienza per le repliche al 2 novembre

image_pdfConserva l\'articoloimage_printStampa l\'articolo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: