Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Tromba d’aria nello Spezzino, situazione difficile per il maltempo

Tempo di lettura: 1 minuto

Tromba d’aria, grandine, pioggia torrenziale e mareggiata alla Spezia, con treni fermi dalle 9.30 per detriti che sono caduti sui binari. Allagamenti in molti Comuni dello Spezzino. A Monterosso, alla Cinque Terre, i sottopassi sono allagati. Il sindaco Emanuele Moggia ha ordinato l’evacuazione di abitazioni e negozi ai piani terra e seminterrati del centro storico: i rivi sono al massimo della capienza. Monterosso è uno dei Comuni alluvionati nel 2011, quando alle Cinque Terre ci furono diversi morti. Ordinanza identica anche a Levanto. La tromba d’aria ha colpito il terminal La Spezia Container. Le operazioni in porto sono ferme. Il vento ha fatto cadere alcuni container vuoti. A causa dei problemi sulla linea ferroviaria un Intercity diretto alla Spezia è stato bloccato nella stazione di Genova Brignole. I treni hanno accumulato ritardi fino a due ore, ma dalle 10.45 la circolazione sta riprendendo. La tromba d’aria ha colpito il terminal La Spezia Container. Le operazioni in porto sono ferme. Il vento ha fatto cadere alcuni container vuoti. A causa dei problemi sulla linea ferroviaria un Intercity diretto alla Spezia è stato bloccato nella stazione di Genova Brignole. I treni hanno accumulato ritardi fino a due ore, ma dalle 10.45 la circolazione sta riprendendo.

Mareggiata e vento stanno mettendo in crisi le navi in porto. Alcune stanno muovendo gli ormeggi e i rimorchiatori stanno lavorando per cercare di rimetterle in sicurezza. Al cantiere San Lorenzo un’unità in costruzione ha rotto gli ormeggi, ma è stata di nuovo ormeggiata. In città, in località Migliarina, due persone che erano rimaste intrappolate in auto in un sottopasso allagato, sono state salvate dai vigili del fuoco intervenuti con un gommone. In val di Vara fanno paura i torrenti Pogliaschina a Borghetto Vara e Cravegna a Brugnato: sono corsi d’acqua che causarono l’alluvione del 2011. Il fiume Vara ha sforato il primo livello di guardia, ma non preoccupa.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: