Morto in via Lasagna, c'è un secondo indagato è un marocchino

Salgono a due gli indagati nella vicenda.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. Salgono a due gli indagati nella vicenda del ritrovamento del cadavere di via Lasagna alla foce del Centa a Vadino. Per omissione di soccorso la Procura ha aperto un fascicolo nei confronti di un marocchino di 22 anni.

Il weekend del 25 marzo scorso era con l'altro giovane magrebino nell'abitazione di Giuseppe Collo, 68 anni, milanese. L'attività dei carabinieri non si è mai arrestata e i nuovi sviluppi investigativi sono arrivati in questi giorni.

Si attendono anche i risultati degli esami tossicologici compiuti dal medico legale Marco Canepa nel corso dell'autopsia disposta dalla magistratura savonese.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci