Laerh Albenga, situazione incadescente all'orizzonte nuove proteste

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Albenga, Corrono su binari paralleli la vertenza Piaggio e quella della Laerh, azienda satellite dello stabilimento villanovese. Dopo il corteo di martedì ieri pomeriggio è stata la volta del vertice con il Prefetto insieme al sindaco Cangiano, al presidente della Provincia Olivieri e ai sindacati. In assenza di risposte concrete i 54 lavoratori sono pronti a nuove iniziative di protesta. «La situazione è a dir poco drammatica – afferma Andrea Mandraccia della Cgil – Per Laerh è necessario che il Governo fornisca immediatamente risposte in grado di garantire continuità occupazionale e produttiva. Non va dimenticato che nei fatti è un fornitore strategico per Piaggio». I sindacati e la Rsu hanno ribadito che «ci si trova in presenza di un'unica vertenza che deve trovare una soluzione in grado di garantire continuità produttiva». «Laerh – prosegue Mandraccia - deve essere coinvolta nei tavoli istituzionali che devono una volta per tutte dare garanzie rispetto ai finanziamenti per la conclusione del programma di sviluppo del P1HH e per nuove commesse sul velivolo civile P180, cosa che porterebbe in tempi rapidi carichi di lavoro per entrambe le aziende». Durante l’incontro in Prefettura è stato sottolineato come «il fattore tempo sia determinante soprattutto per Laerh e che, in assenza di novità positive entro la fine settimana, verranno messe in campo ulteriori iniziative di mobilitazione». Dal canto suo il Prefetto si è impegnato a trasferire con urgenza le istanze dei lavoratori condividendo la necessità che vengano date risposte alle numerose situazioni di crisi industriali aperte in provincia.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci