Condividi l'articolo

Loano. Il Lions Club Loano Doria ha organizzato un service all’interno dell’Istituto Scolastico “G. Falcone” di Loano, aderendo al Progetto Nazionale “Un albero per il futuro” promosso dal Ministero per la Transizione Ecologica.

L’iniziativa, denominata “L’albero di Falcone“, ha visto la messa a dimora di una pianta duplicata dall’albero del Giudice Giovanni Falcone, ucciso dalla mafia nel 1992. La donazione rientra in un progetto più ampio che prevede la distribuzione di 500.000 piantine nelle scuole italiane per sensibilizzare sul tema del cambiamento climatico e della conservazione ambientale.

Un simbolo di legalità e impegno

Oltre all’albero, il Lions Club Loano Doria ha donato all’Istituto un mosaico in ceramica raffigurante il volto di Falcone con una sua celebre frase. Il messaggio che il Club intende trasmettere ai ragazzi è l’importanza della legalità in ogni sua forma.

La cerimonia

Alla cerimonia, svoltasi giovedì 8 febbraio alle ore 9, erano presenti le Autorità Militari, il Presidente del Club Marco Careddu, il Capitano Walter Crescentini (Comandante della Compagnia Carabinieri di Albenga), il Vicario del Questore Primo Dirigente dott. Domenico Chierico, il Comandante del Gruppo Forestale Carabinieri di Savona e i rappresentanti delle aziende che hanno collaborato al progetto.

Un impegno per il futuro

«Giornata emozionante al Giovanni Falcone di Loano – accompagnati dal nostro amato LEO Club – perché il futuro inizia oggi e non domani ed abbiamo il compito di miglioralo il più possibile», ha commentato il Presidente del Club Loano Doria, Marco Careddu.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici