Crollo del ponte di Genova, Campuswave aiuta gli studenti in difficoltà

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Savona. Un aiuto agli studenti che, dopo il crollo del ponte Morandi a Genova, si sono ritrovati senza la possibilità di entrare nelle loro case perché fatte evacuare e in zona rossa. Rimasti senza libri e materiali di studio hanno difficoltà a preparare gli esami universitari. «Campuswave Radio», la web radio dell'Università di Genova, gestita dagli studenti del Campus di Savona, ha deciso di avviare l'iniziativa SOS Ponte Morandi che ha come obiettivo quello di tendere la mano in soccorso di tutti gli studenti e delle loro famiglie. Spiega Nadia Denurchis, responsabile di «Campuswave Radio»: «Genova si è mobilitata e sta aiutando, in tutti i modi possibili, gli sfollati di via Fillak e via Porro, le due vie che si trovano sotto al moncone del Ponte Morandi a rischio crollo. In vista dell'ultima tranche di esami della sessione estiva e dell'inizio delle lezioni, nel nostro piccolo, possiamo offrire un nostro contributo. Ci mettiamo a disposizione di tutti i ragazzi per aiutarli a cercare libri e materiali di studio; creare o inserirli in gruppi di studio; metterli in contatto con studenti che offrono ripetizioni gratuite e aiuti nello studio; ma anche di supporto nella stesura della tesi». I ragazzi di «Campuswave Radio» ricordano che «l’aiuto non è indirizzato soltanto agli studenti universitari ma che si estende ad ogni ordine e grado di istruzione, per dare la possibilità a tutti di iniziare serenamente l'anno scolastico ormai alle porte. «Ovviamente - precisano - questi aiuti sono rivolti anche agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori che si trovano ad iniziare l'anno scolastico in difficoltà o che devono superare gli esami di riparazione». Al tempo stesso da «Campuswave Radio» viene lanciato un appello: «Tutti gli studenti che vogliono mettere a disposizione il lo tempo per aiutare altri ragazzi in difficoltà possono contattarci. Li metteremo in contatto con chi avrà necessità di ripetizioni o per preparare un esame per la sessione di ottobre».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci