Crollo del ponte di Genova: a breve corso Perrone potrà essere riaperta al traffico

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Genova. A breve corso Perrone potrà essere riaperta al traffico veicolare e potranno anche riprendere le attività produttive delle aziende in zona rossa (lato ponente). Oggi è infatti arrivato il via libera da parte della Commissione tecnica, dopo la definizione delle soglie di attenzione del sistema di monitoraggio, sulle pile sovrastanti la strada, del troncone di ponente di Ponte Morandi.

Per la riapertura saranno necessari, però, alcuni lavori per garantire la sicurezza: un impianto semaforico collegato al sistema di monitoraggio a sensori (come per via 30 giugno) e la creazione di una mantovana a protezione della strada da eventuali cadute di materiali dal viadotto. Contestualmente, anche le aziende della zona rossa dovranno applicare delle regole sulla sicurezza e prevedere piani efficaci per eventuali evacuazioni.

“Un altro passo verso il ritorno alla normalità. Nei prossimi giorni, salvo imprevisti legati al maltempo, contiamo di riaprire anche questa strada così importante per la viabilità cittadina e riattivare i collegamenti dei mezzi pubblici tra i quartieri a nord di ponte Morandi e l’area di Campi, permettendo così ai dipendenti della zona tempi più celeri per gli spostamenti da e per il posto di lavoro”. Lo affermano il presidente di Regione Liguria e Commissario per l’emergenza e il sindaco di Genova e Commissario per la ricostruzione Marco Bucci.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci