Aggrediscono giovani turisti a Diano Marina, due napoletani denunciati ed allontanati dalla polizia

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Diano Marina. Erano ubriachi e completamente allo sbando. E così, senza alcun motivo, sono scesi dal loro veicolo ed hanno deliberatamente aggredito un gruppo di giovani turisti sul lungomare di Diano Marina. E’ successo nella notte tra venerdì e sabato. La Volante della Questura, in servizio di controllo del territorio, è stata allertata da una chiamata al 112 NUE, proprio da una delle vittime. Giunti sul posto, gli Agenti hanno immediatamente intercettato il furgone a bordo del quale viaggiavano i due balordi e li hanno condotti in Questura.

Sulla base della denuncia delle parti offese, i predetti, originari della provincia di Napoli, con numerosi precedenti di polizia, sono stati denunciati per lesioni e minacce aggravate. Al conducente del veicolo, un furgone ad uso commerciale, residente del Dianese, è stata notificata la misura di prevenzione dell’Avviso Orale del Questore ed, inoltre, sospesa la patente di guida in ragione dell’alto tasso alocolemico riscontrato dagli Agenti durante il controllo.

L’altro, sanzionato per ubriachezza molesta, è stato raggiunto da un provvedimento di allontanamento dal Comune di Diano Marina sempre a firma del Questore di Imperia, con il divieto di rientrarvi per i prossimi tre anni.

Durante la scorsa notte, inoltre, un giovane ha tentato, ancora una volta senza riuscirvi, di sottrarre numerose bottiglie di alcolici da un supermercato di Oneglia. Seguito da una guardia giurata, si è dato alla fuga senza sapere che le telecamere di videosorveglianza interna lo avevano immortalato mentre tentava di occultare nel suo zaino ben dieci bottiglie di superalcolici. Gli Agenti della Squadra Volante, intervenuti subito dopo la chiamata al 112, hanno visionato i filmati ed hanno riconosciuto l’autore del tentato furto. Si tratta di un giovane imperiese, B.L., classe ’99, noto alle forze dell’ordine, già tratto in arresto per possesso e spaccio di sostanza stupefacente e che, da tempo, si rende responsabile di reati contro il patrimonio. Deferito alla competente autorità giudiziaria, nei confronti del giovane è stata adottata la misura di prevenzione dell’Avviso Orale, a firma del Questore della Provincia di Imperia. Il provvedimento, di competenza esclusiva del Questore, impone al destinatario stringenti prescrizioni che incidono sui diritti di libertà e che, se disattese, possono determinare conseguenze ancora più pesanti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci