Ad Andora un premio letterario per il "Giorno del Ricordo"

  • Redazione
  • 2 min e 2 sec (305 parole)
  • Cultura
  • andora
Borghetto Revisioni

Andora. Un premio letterario per commemorare il «Giorno del Ricordo» aperto a studenti, letterati e studiosi. Lo ha indetto il Comune di Andora. Da oggi sarà possibile partecipare inviando un proprio elaborato, un saggio critico, storico, storiografico o letterario relativo alla memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe: la trattazione può riguardare l'esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la seconda guerra mondiale e nell'immediato secondo dopoguerra, e della più complessa vicenda del confine orientale, in tutte le sue articolazioni quali giornalismo, poesia e prosa. L'unico requisito è che i testi presentati siano integralmente inediti.
Il premio letterario «Città di Andora – Il Giorno del Ricordo» si propone di commemorare la solennità del «Giorno del Ricordo» a livello regionale, nazionale e internazionale e dare ampia diffusione alla solennità civile della Repubblica Italiana, elemento fondante della coscienza e della identità nazionali. «Quest'anno il premio letterario Città di Andora assume una valenza particolare. Il ricordare e commemorare con una produzione letteraria quanto vissero i nostri connazionali lungo il Confine orientale costituisce uno strumento efficace per trasmettere alle giovani generazioni un messaggio molto chiaro: il futuro può essere vissuto al meglio solo se si conservano le radici di quanto avvenuto nel passato», spiega Daniele Martino. La premiazione si terrà il 9 febbraio 2019 in occasione della quinta «Giornata delle Studentesse e degli Studenti», momento nel quale sono encomiati i più meritevoli studenti della Città di Andora. Al primo classificato del premio sarà corrisposto un assegno quantificato in almeno 500 euro. Al primo, al secondo e al terzo classificato saranno prodotte 10 copie del testo presentato, le quali saranno a disposizione completa degli stessi. Il comitato di giuria del Premio è composto dal sindaco Mauro Demichelis, dall'Assessore alla Cultura Maria Teresa Nasi e dal Consigliere all'Istruzione Daniele Martino.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci