Museo a cielo aperto quello allestito per due giorni, domani e domenica, a Villanova d’Albenga

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Mezzi d’artiglieria leggera di fabbricazione americana e inglese, i mitici autocarri Dodge WC 52, WC 54 e M.37, tutti appartenenti al periodo della Seconda Guerra Mondiale, che, normalmente, è possibile ammirare solo nei documentari televisivi di Rai Storia, National Geographic o nei film bellici. Alcuni di questi mezzi sono stati prestati dai collezionisti alle produzioni cinematografiche per film e documentari dell’epoca. E’ un vero e proprio museo a cielo aperto quello allestito per due giorni, domani e domenica, a Villanova d’Albenga che si trasforma nella capitale del «Milishow 2018». E’ il raduno dedicato ai veicoli militari, organizzato dall’Automobil Club Storico, dalla Commissione nazionale veicoli militari, dalla Federation Internationale Vehicules Anciens e dal locale sodalizio motoristico Ruote d’Epoca Riviera dei Fiori.

Spiega Augusto Zerbone, presidente del Ruote d’Epoca Riviera dei Fiori: «Il Milishow è una manifestazione di alto livello. Per questo motivo, con tanto entusiasmo, abbiamo dato la nostra disponibilità ad ospitare, veicoli militari arrivati da ogni parte d’Italia. Alla manifestazione partecipano anche alcune auto e moto d’epoca che accompagneranno i veicoli militari nei loro vari spostamenti, tra oggi e domani. Inoltre, all’aeroporto di Villanova, sarà possibile ammirare una flotta di aerei, sempre della Seconda Guerra Mondiale. Sono attesi per oggi, meteo permettendo, una decina di esemplari».

Il programma del raduno prevede per domattina, alle 9,15, la visita ai velivoli storici all’aeroporto, con esibizioni statiche ed in volo. Alle 11,30 il trasferimento a Testico per la visita al borgo e il pranzo all’osteria U Baccan. Alle 14,30 tappa alla Madonna della Guardia (via Villalunga) per la visita alla Chiesa. Alle 17,30 rientro all’Ippodromo dei Fiori (attraverso Caso). Alle 20,30 cena presso il ristorante la Nuova Luna. Domenica alle 9 trasferimento ad Alassio, per la visita alla città del Muretto e alle 12 rientro a Villanova per il pranzo presso il ristorante dell’Ippodromo dei Fiori.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci