Condividi l'articolo

Rinnovo della convenzione: bus gratuiti per i turisti in vacanza nel savonese.

TPL Linea prosegue il suo impegno sul fronte di una mobilità turistica sostenibile: anche per il 2023, infatti, è prevista la Tourist Card grazie al rinnovo della convenzione con la Camera di Commercio Riviere di Liguria.

A partire dal 1 aprile, e fino al 31 dicembre 2023, i turisti in vacanza in tutta la provincia di Savona potranno spostarsi utilizzando i bus di TPL Linea.

Il turista, non residente nella provincia di Savona, che soggiornerà in una struttura ricettiva savonese, potrà richiedere la “Tourist Card”: usufruirà così gratuitamente del trasporto sui mezzi pubblici locali per muoversi in piena libertà alla scoperta dei luoghi più suggestivi della “Liguria Riviera – Le Perle del Savonese”.

La card per la mobilità prevede il seguente orario di utilizzo: dalle ore 8.00 fino alla mezzanotte, con spostamenti lungo tutte le linee di collegamento e frazioni comprese, permettendo agli ospiti di vivere tutte le varie attrattive del savonese, dalla costa fino all’entroterra.

La card è nominativa e sulla stessa sono indicate anche la struttura ricettiva ospitante, la data d’inizio del soggiorno e quella di scadenza della card, tenuto conto che sarà valida da uno fino ad un massimo di sette giorni.

«La mobilità sostenibile rappresenta una linea di indirizzo seguita dalla nostra azienda e sul fronte turistico è ancora più importante sensibilizzare e agevolare l’utilizzo del mezzo pubblico: i nostri visitatori possono evitare l’uso del mezzo privato, con benefici per il traffico e la viabilità nel nostro territorio» affermano il presidente di TPL Linea Simona Sacone e l’amministratore delegato Giovanni Ferrari Barusso.

«Negli ultimi anni la Tourist Card si è rafforzata, con apprezzamenti e consensi rispetto alle sue opportunità e agevolazioni, compresa quelle sull’offerta del trasporto pubblico locale nei collegamenti tra le varie località. E gli stessi dati sull’utilizzo della card lo dimostrano, con l’auspicio che un ulteriore incremento dei soggiorni e delle presenze possa ancora aumentare la presenza sul nostro parco mezzi dei turisti-viaggiatori e quindi favorire spostamenti nel segno della sostenibilità» concludono i vertici dell’azienda di trasporto.

c.s.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici