Progetto innovativo che unisce il turismo, il sociale e l’outdoor, interamente finanziato dal POR FSE Regione Liguria.

Pietra Ligure. Presentato venerdì 26 febbraio u.s. in conferenza stampa dal Sindaco Luigi De Vincenzi e dagli Assessori alle politiche sociali Marisa Pastorino e al turismo, cultura e sport Daniele Rembado,  “P.S.O. Pietra Social Outdoor” è incentrato sull’idea e sull’obiettivo di far crescere un sistema turistico locale outdoor che, integrandosi con le iniziative di recupero dei sentieri e sviluppando nuove forme di collaborazione tra gli enti locali e le attività imprenditoriali turistiche, sportive ed agricole attive sul territorio, sia strumento di crescita e sviluppo locale ed opportunità di lavoro per persone a rischio di marginalità sociale.

Capofila è il Comune di Pietra Ligure, nella propria qualità di capofila del “Protocollo d’intesa per il coordinamento, la gestione, la valorizzazione e la promozione delle attività outdoor nel comprensorio territoriale del Pietrese e della Val Maremola”. Le iniziative realizzate in applicazione del protocollo di intesa hanno portato alla costituzione di un vero e proprio “Sistema Turistico Locale”, sostenuto dal protocollo di intesa siglato dai Comuni e dalle associazioni sportive, dalle associazioni turistiche locali e dalle imprese (turistiche, agricole, sociali) che vi hanno aderito che, con i finanziamenti stanziati dagli enti locali, ha permesso la realizzazione pratica del sistema sentieristico ed escursionistico locale.

Dalla prospettiva di sviluppo di questo “Sistema turistico locale” e dalla necessità di gestire operativamente la rete di sentieri è nato il progetto “P.S.O. Pietra Social Outdoor”.

Il progetto è sostenuto da una rete composta dai comuni firmatari del “Protocollo d’intesa” e dagli enti locali appartenenti all’Ambito Sociale n. 21, dalle associazioni sportive e di volontariato e dalle aziende agricole e turistiche collegate ai percorsi outdoor, dagli enti ed associazioni locali afferenti alle attività sociali ed allo sviluppo del turismo outdoor e dalle associazioni di categoria CIA Savona, Confartigianato Savona, CNA Savona, Unione Provinciale Albergatori Savona. Il partenariato di sostegno del progetto rappresenta il territorio della Val Maremola e del Pietrese attraverso gli enti locali aderenti ed il tessuto associativo, imprenditoriale, sociale e turistico, che ha collaborato e collabora con lo sviluppo del sistema delle attività outdoor di questo comprensorio.

In collaborazione con il partenariato di sostegno, nella fase di definizione del progetto, si è deciso di realizzare due progetti integrati (orientamento – formazione – Work Experience – avvio al lavoro), correlati tra loro, che porteranno alla costituzione di due nuovi rami di attività aziendali, dedicati l’uno alla manutenzione e gestione di percorsi escursionistici/sportivi, che vedrà coinvolte la Coop. Arcadia e l’ASD Asinolla, e l’altro incentrato sull’accompagnamento turistico in percorsi outdoor (dai sentieri percorribili da persone con disabilità all’accompagnamento in escursioni con animali).

I due percorsi integrati vedranno la partecipazione di 24 persone, appartenenti a categorie svantaggiate o a rischio di emarginazione sociale indicate nell’avviso, segnalate dai servizi sociali del capofila Comune di Pietra Ligure e dai comuni aderenti alla rete.

«571.568,00 euro interamente finanziati dal POR FSE Regione Liguria e destinati alla realizzazione di un progetto innovativo che unisce turismo e sociale e che guarda al futuro del nostro territorio commentano il Sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi, l’Assessore alle politiche sociali Marisa Pastorino e l’Assessore al turismo, cultura e sport Daniele Rembado –  È un progetto in cui abbiamo molto creduto e per il quale abbiamo molto lavorato che mette al centro lo sviluppo turistico in chiave occupazionale, riservando massima attenzione ai soggetti più fragili. E’ un progetto integrato davvero molto importante che coinvolge tutto il nostro territorio con una corposa rete di partenariato che va dagli enti locali appartenenti all’ambito sociale n. 21 alle associazioni sportive, di volontariato e di categoria fino alle aziende. E’ un progetto che prevede un percorso di inclusione lavorativa per 24 persone che saranno impegnate nella creazione di percorsi outdoor per tutti e fruibili anche dai disabili – continuano – Nel suo complesso, il progetto “P.S.O. Pietra Social Outdoor” rappresenta certamente una importante possibilità per la valorizzazione e lo sviluppo del territorio di riferimento, anche grazie all’incentivo e al sostegno dati alle attività legate al settore del turismo outdoor, settore che negli ultimi anni ha evidenziato trend di crescita non certo irrilevanti, e ai benefici a questo correlati che certamente potranno derivare per l’area dei Comuni coinvolti.  Considerata la tipologia di persone coinvolte nel progetto, in buona parte difficili da collocare o ricollocare dal punto di vista lavorativo, e verificate con le aziende aderenti le prospettive di occupazione a conclusione del progetto, si è arrivati a definire con il partner Arcadia, in collaborazione con l’ASD Asinolla, l’impegno all’assunzione di alcuni dei partecipanti al progetto e la prospettiva che altre 3 persone possano trovare occupazione grazie all’attività di accompagnamento al lavoro – proseguono De Vincenzi, Pastorino e Rembado –  Inoltre, non può certo passare in secondo piano l’importante valore del progetto dal punto di vista del positivo impatto sociale che questa avrà, considerando il supporto che, attraverso la realizzazione delle attività progettuali, verrà dato all’occupazione e all’inclusione di fasce deboli della popolazione, oltre all’incentivo alla crescita di nuove attività economiche, rappresentato dalla nascita di due nuovi rami d’azienda che andranno ad operare stabilmente sul territorio. Questo progetto è davvero un grande e importante risultato per Pietra Ligure!», concludono il Sindaco e gli Assessori.

P.S.O Pietra Social Outdoor

Costo complessivo del progetto: € 571.568,00  interamente finanziato dai contributi a valere sul POR FSE Liguria 2014-2020, Asse 2 – Inclusione sociale e lotta alla povertà, priorità d’investimento 9I, obiettivo specifico 9.2 – Abilità al plurale – Linea d’intervento 1 “Invito a presentare progetti finalizzati alla realizzazione di interventi integrati per favorire l’inserimento socio lavorativo di soggetti a rischio di emarginazione sociale” 

Partenariato operativo: Comune di Pietra Ligure (capofila), Arcadia Cooperativa di Solidarietà Sociale, E.L.Fo. Ente Ligure di Formazione.

Partenariato di sostegno e garanzia: Ambito Territoriale Sociale n. 21, Comune di Borgio Verezzi, Comune di Tovo San Giacomo, Comune di Magliolo, Comune di Giustenice, PA Pietra Soccorso, AUSER Savona, UPA Savona, Delegazione Pietra Ligure UPA Savona, CIA Savona, Confartigianato Savona, CNA Savona, Ass. “Matetti da Pria”, Ass. M.A.S.C.I., Asd Asinolla, Asd Stone Wave, Asd Pietra Ligure Outdoor, Associazione Seastone Riviera, Circolo Giovane Ranzi, Azienda Floricoltura Accame Nicolò, Azienda I Muelli.

c.s.