Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Albenga, Cittadini Stanchi indignati per il deposito rifiuti nell’ex caserma Turinetto

Tempo di lettura: 1 minuto

Cittadini Stanchi: “Abbiamo visto i primi veicoli della nuova partecipata incaricata della gestione rifiuti entrare nella ex-caserma Turinetto e siamo in forte disaccordo.”

Indignazione da parte del gruppo dei Cittadini Stanchi: «Abbiamo visto i primi veicoli della nuova partecipata incaricata della gestione rifiuti entrare nella ex-caserma Turinetto e siamo in forte disaccordo. In consiglio comunale è stato detto che il nuovo servizio rifiuti costerà ai cittadini albenganesi un milione di euro all’anno in più. Quindi come mai la precedente gestione, con un milione in meno a disposizione, riusciva ad avere i fondi per affittare un deposito mentre questa nuova società, che è partecipata, quindi ha meno necessità di fare utili rispetto a un gestore privato, ha bisogno di questi spazi? Inoltre, come abbiamo già ribadito più volte in questi giorni, le aree ex-Turinetto sono il deposito meno ideale possibile. Passi per gli uffici e il parcheggio veicoli, ma noi Cittadini Stanchi non vogliamo assolutamente vedere entrare nella ex caserma dei rifiuti di nessun tipo, che possano portare cattivi odori e degrado in una zona in forte espansione come quella che ospiterà il nuovo polo scolastico, lo stadio Riva interamente riqualificato e che già ospita il nostro ospedale».

I Cittadini Stanchi concludono con un appello all’assessore Mariangelo Vio: «Soldi in più e deposito gratis alla nuova partecipata? Impegnati in modo che il nuovo gestore sia obbligato ad affittarsi un deposito altrove, come compete a una società partecipata che costerà alla cittadinanza oltre 5 milioni di euro annui. E come amministrazione comunale mettete per iscritto che questa sistemazione è provvisoria e che soluzioni migliori verranno trovate entro l’anno. Noi Cittadini Stanchi non vogliamo degrado in una zona così importante di Albenga e questo è già il nostro secondo appello. Poi non dite che non vi avevamo avvisati».

c.s.

image_pdfConserva l\'articoloimage_printStampa l\'articolo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: