Le Sonate di Beethoven ai “Pomeriggi della Mozart” di Savona

Pista Kart Indoor Albenga

Savona. L'Associazione Mozart di Savona continua l'attività autunnale con un concerto dedicato ai capolavori beethoveniani. In scena, venerdì 15 novembre alle ore 17,30, presso il Casino di Lettura di via Paleocapa 4 a Savona, si esibiranno Manuela Matis al violino e Alberto Magagni al pianoforte. In programma la Sonata n. 7 in Do min op.30 n.2 e la Sonata n.10 in Sol magg. op.96 di Ludwig van Beethoven.

La rassegna si avvale della collaborazione dell'associazione “Allegro con Moto” e del sostegno di Coop Liguria, del Banco di Credito Cooperativo Pianfei e Rocca De' Baldi e di Brignolo Assicurazioni. L'ingresso al concerto è libero. A causa del limitato numero di posti è necessaria la prenotazione all’indirizzo mozartsavona@virgilio.it

Gli artisti

Manuela Matis, diplomata in violino e viola, si è perfezionata in violino con Maja Iocanovich e in viola con Reiner Schmidt e ha conseguito il Diploma di Musica da Camera ai corsi triennali dell’Accademia di S.Cecilia a Roma con Felix Ayo. Ha studiato la didattica violinistica con il celebre M° Enzo Porta alla Scuola di Musica di Fiesole e ha approfondito le tematiche del violino barocco con Renata Spotti. Ha tenuto concerti in quartetto con Bruno Canino e Pier Narciso Masi, in duo con Filippo Faes e Marco Vincenzi e come solista con orchestra sia col violino che con la viola. Nel giugno 2016 è stata invitata a suonare in duo violino e pianoforte al Festival “Grieg in Bergen” in Norvegia. In occasione dell’integrale della musica da camera di J.Brahms al Teatro Alfieri di Asti nel triennio 2001/2003, ha realizzato tutti i quartetti per pianoforte e archi, i quintetti e i sestetti, nel 2009 - 2010 ha eseguito due volte l’integrale delle Sonate per violino e pianoforte di L. van Beethoven in duo col pianista Alberto Magagni e nel 2013 ha eseguito l’integrale delle Suites BWV 1007 – 1012 di J.S.Bach per viola sola. Col Quartetto Athenaeum ha vinto numerosi concorsi ed ha ottenuto il Diploma di Merito presso l’Accademia Chigiana di Siena. Dal 1999 tiene corsi di perfezionamento e masterclass (Spagna Conservatori Superiori “Orozco” di Cordoba, “J.Rodrigo” di Valencia e “M.M.Littel” di Murcia , Portogallo Università “ESMAE” di Oporto, Turchia “Hacettepe University” di Ankara, Romania Università “G:Enescu” di Iasi, Finlandia Conservatorio di Kuopio). E' docente di ruolo di Musica da Camera, presso il Conservatorio di Bolzano.

Alberto Magagni, inizia lo studio del pianoforte a cinque anni; diplomato in pianoforte e composizione, si è perfezionato presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo seguendo i corsi di Bruno Canino, Jean Bernard Pommier, in seguito di Martha Del Vecchio, Andrea Pestalozza, per la direzione d’orchestra di Sergiu Celibidache, per la composizione di Daniele Bertotto e Gyorgy Ligeti. Si esibisce regolarmente nelle sale di importanti Stagioni e Festival, sia come solista e interprete anche di prime di autori contemporanei, sia come raffinato partner in duo con solisti quali Emir Abeshi, Emanuel Abbühl, Michel Arrignon, Michele Marasco, Felix Renggli, Csaba Onczay, Katia Ricciarelli, Jonathan Williams, Macha Yanouchevsky, tra gli altri. Conosce perfettamente tutto il repertorio cameristico grazie a collaborazioni con varie Accademie di perfezionamento e viene invitato nelle giurie di concorsi internazionali. Ha approfondito inoltre lo studio del clavicembalo, della prassi esecutiva del basso continuo e di improvvisazione pianistica. Attivo anche come compositore, ha partecipato alla realizzazione ed esecuzione di musica per film con registi quali Carlo Lizzani e Marco Bellocchio e con l'Association Chaplin, mentre come didatta ha tenuto numerosi corsi di alto perfezionamento musicale di pianoforte e di musica da camera. È direttore della Scuola di Musica “A. Toscanini” di Verbania ed è docente

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi