Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Annunci

Alassio: Un dosso alla Fenarina, nuovi asfalti e segnaletica orizzontale

Tempo di lettura: 1 minuto

Posizionato un dissuasore di velocità per la sicurezza dell’abitato tra Via Pian del Moro e Via Neghelli.

Alassio. Niente più “prove speciali” alla Fenarina. «Negli ultimi tempi – spiega Marco Melgrati, Sindaco di Alassio – in molti avevano segnalato veicoli che percorrevano ad alta velocità quel tratto di strada, contribuendo a creare situazioni di pericolo in pieno centro abitato. Da stamani non sarà più possibile». 

«Tra via Pian del Moro e Via Neghelli in zona Fenarina – spiega Francesco Parrella, Comandate della Polizia Municipale di Alassio – è stato infatti posizionato un dosso artificiale per dissuadere gli amanti delle alte velocità, per la sicurezza della circolazione a tutela di pedoni e automobilisti».

In tema di opere viarie, in questi giorni stiamo registrando numerosi cantieri per il posizionamento delle nuove isole ecologiche, ma anche altri per le manutenzioni delle reti dei sottoservizi ad opera delle ditte concessionarie della rete.

A seguito di interventi di manomissione del suolo pubblico eseguiti lo scorso anno, decorsi i tempi di riassestamento del terreno si sta provvedendo al ripristino delle sedi stradali. Nei prossimi giorni saranno avviati i cantieri per l’esecuzione dei ripristini definitivi (tappetini) nelle seguenti vie: Via Solva, Porto di Alassio, Passeggiata Cadorna, Via Gallo, Via Battaglino, Piazza Doria, Via Adelasia, Via Neghelli, Via Canata, Via Gastaldi e Via Aurelia. I lavori avranno inizio dal 22 febbraio ed avranno durata per il tempo strettamente necessario all’esecuzione dei ripristini asfaltici definitivi. 

Al fine di eseguire i suddetti lavori saranno di volta in volta posizionati divieti di sosta 48 h prima dei singoli interventi. 

«A seguito dei lavori di asfaltature – conclude Parrella – ma anche nell’ottica di un rinnovo della segnaletica orizzontale, su tutta la città, frazioni comprese, procederemo a ritracciare la segnaletica esistente e, dove mancante, provvederemo a regolamentare gli spazi per renderli più fruibili, aumentando le zone di sosta per ciclomotori e veicoli».

c.s.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: