Michela Moioli oro nello snowboard in una notte di grandi delusioni

Grandi delusioni dalla discesa olimpica e da Fognini in Argentina.

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Qualche caffè in più e ore di sonno sacrificate: capita spesso agli appassionati di sport che devono fare i conti con una miriade di grandi eventi ospitati in Paesi che hanno un fuso orario completamente diverso dal nostro. La notte appena passata rappresenta un’icona di questo ragionamento perché, oltre alla settima giornata delle Olimpiadi invernali (tra l’altro ancora in corso) c’era da seguire Fabio Fognini impegnato al debutto nel torneo di Buenos Aires. E così gli sportivi tra la 1 e le 3,30 hanno provato il sapore delle delusioni cocenti, magari accompagnato da un caffè amaro per tenersi svegli.

Quasi in contemporanea andava in onda, su canali diversi, la resa di Fabio Fognini contro Mayer in due soli set dall’identico punteggio (6-3) e dei discesisti della squadra azzurra, autori di una gara inguardabile e fuori dal podio. Per non farci mancare niente sono arrivate anche notizie negative dallo slalom speciale femminile dove le nostre atlete non potevano competere. Ma la stella dello sport azzurro viene sempre in soccorso, anche se ormai non riesce a nascondere i tanti fallimenti: e così nello snowboard cross è arrivata la medaglia d’oro da parte di Michela Moioli autrice di prove spettacolari e dal brivido assicurato. Quello che ci voleva per farsi scrollare il sonno che stava per impadronirsi di molti appassionati..

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci