Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Annunci

La Spezia: sensibilizzare gli studenti su sicurezza stradale, uso di droghe, rischi sui social, violenza di genere

Tempo di lettura: 1 minuto

Al via corsi di formazione tenuti da Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Protezione Civile.

La Spezia. Educare gli studenti alla legalità e al rispetto dell’ambiente attraverso una serie di interventi di formazione tenuti dal personale di Polizia di Stato, Arma di Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale e Croce Rossa.

Questo l’obiettivo di un progetto condiviso dalla prefettura della Spezia e dall’ufficio scolastico provinciale e presentato oggi dal prefetto Luisa Inversini durante un incontro con la stampa in videoconferenza. Nello specifico, l’iniziativa è volta a sensibilizzare gli studenti a tematiche importanti quali la sicurezza stradale, l’abuso di droghe, la contraffazione, il lavoro nero, i rischi della rete internet e dei social, la violenza di genere e lo stalking.

Nel progetto di formazione sono coinvolte anche la Protezione Civile per un approfondimento sul sistema nazionale e locale e l’associazione “Libera” che contribuirà a rendere gli studenti maggiormente consapevoli dell’importanza dell’impegno contro la mafia.

Durante la riunione è stato anche valorizzato l’impegno interistituzionale nella fase di predisposizione del piano del trasporto scolastico, che ha consentito la ripresa delle attività didattiche garantendo la massima sicurezza nei mezzi pubblici. A tal proposito, il prefetto ha menzionato un concorso, attualmente aperto agli studenti, per la realizzazione di un’app utile alla gestione del trasporto pubblico. Il metodo utilizzato dovrebbe consentire, attraverso un codice numerico, di tracciare, nell’assoluto rispetto della privacy, la presenza degli studenti sui mezzi.

Alla riunione di oggi hanno preso parte anche i sindaci della Spezia e di Sarzana, il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale, i rappresentanti dell’azienda del trasporto pubblico locale e della consulta studentesca.

c.s.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: