Grazie al ritorno in zona gialla, ci aspetta un weekend ricco di appuntamenti in compagna degli esperti del Parco e ci sarà davvero l’imbarazzo della scelta.

Sabato 6 marzo sono in programma due escursioni per andare a  esplorare diversi aspetti della biodiversità dell’area protetta.

Al mattino partirà da Pratorotondo il trekking fotografico “Frog in love”  rimandato a febbraio: insieme alla Guida e fotografo naturalistico attraverseremo in silenzio le zone umide per osservare la ritualità della stagione degli amori della Rana montana, imparando le migliori tecniche fotografiche secondo un giusto approccio etico. È necessario essere dotati di macchina fotografica (reflex, mirrorless o compatta) e cavalletto. L’escursione, gratuita e adatta a tutti, durerà l’intera giornata con pranzo al sacco.

Nel pomeriggio invece appuntamento al Curlo (Arenzano) con l’ornitologa del Parco per seguire il lungo viaggio delle gru, che in questi giorni lasciano i siti di svernamento per andare a nidificare nei Paesi del nord. Escursione adatta a tutti, che durerà l’intero pomeriggio. Costo a persona € 6,00

Chiudiamo la settimana in bellezza con il geo trekking al Lago della Tina di domenica 7 marzo: attraverso la natura selvaggia della Val Lerone la geologa del Parco ci mostrerà le forme dell’acqua, che nel trascorre del tempo ha sagomato i profili nel Beigua Geopark. L’escursione è mediamente impegnativa, adatta a camminatori abituali e durerà l’intera giornata con pranzo al sacco.

Per tutte le escursioni è obbligatoria la prenotazione on-line, compilando un modulo per ciascun partecipante, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: tel. 393.9896251 (Guide Parco del Beigua – Coop. Dafne)

c.s.