Confartigianato Liguria, 23 candidati sottoscrittori eletti in consiglio regionale

112 candidati alle elezioni regionali avevano sottoscritto il documento di Confartigianato. Grasso: «Buon lavoro a tutto il consiglio, pronti a collaborare e a verificare l'evoluzione delle nostre proposte nei prossimi cinque anni»

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

«Buon lavoro al presidente Giovanni Toti, confermato alla guida della Liguria anche nel prossimo mandato, e a tutto il consiglio regionale, in particolar modo ai “nostri” consiglieri eletti che si sono formalmente impegnati sottoscrivendo le proposte per le microimprese della regione». Così Giancarlo Grasso, presidente di Confartigianato Liguria, complimentandosi con tutti i candidati eletti nelle ultime regionali, ricorda che la maggioranza di loro si è presa un impegno formale nei confronti degli oltre 150 mila addetti a “valore artigiano” del territorio: sono ben 23 gli eletti che hanno sottoscritto #NextLiguria. Si tratta del documento con cui Confartigianato rilancia una serie di azioni concrete per la crescita delle microimprese liguri, partendo da sei tematiche fondamentali per lo sviluppo della regione (microimprese al centro; fisco, incentivi, credito e pagamenti; competitività; burocrazia; formazione e lavoro; infrastrutture, ambiente, trasporti ed energia).

«Abbiamo ottenuto un primo grande risultato, ma a l'impegno più importante inizia ora – sottolinea GrassoSiamo dunque pronti a una costante verifica dei lavori della giunta e del consiglio regionale e, in particolare, dei 23 consiglieri che hanno sottoscritto le nostre proposte. Nel corso della prossima legislatura saremo a fianco delle nostre micro imprese e sempre disponibili nei confronti di tutti gli amministratori per costruire insieme “La Liguria del domani”».

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci