Savona: scoperta piantagione di droga in stile Narcos del valore di 4,5 milioni di euro

Sequestrata una tonnellata di marijuana nei boschi di Vendone.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Savona. Scoperta e sequestrata una maxi piantagione di marijuana, coltivata in stile Narcos (a macchia di leopardo), nei boschi del Savonese, per un totale di una tonnellata di droga, dal valore di 4,5 milioni di euro. Il coltivatore, denominato El Machico con chiaro riferimento al narcotrafficante Pablo Escobar, è stato arrestato: è un 28enne di Albenga che si era specializzato nella produzione, essiccazione e preparazione dello stupefacente.

L'operazione antidroga è stata condotta dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Savona e dai Carabinieri della Compagnia di Alassio. La maxi piantagione era nei boschi di Vendone, in località Vallone.

La piantagione è stata individuata anche grazie a riprese aeree. L'arrestato aveva trasformato una zona boschiva impervia in un terreno da coltivazione professionale alla narcos, dicono gli investigatori. Nell'area è stata allestita anche una baracca per l'essiccazione e la lavorazione dello stupefacente.

L'uomo è stato sorpreso nella baracca mentre confezionava la droga da consegnare agli spacciatori. Le piante avevano un'altezza massima di 80 cm, ma la coltivazione era molto estesa e a macchia di leopardo. Il coltivatore è accusato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sono in corso accertamenti per ricostruire la rete di spaccio.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci