Programma di sviluppo rurale per 36 comuni svantaggiati

Ferrari Innovations

Sono 36, di cui 28 per intero e 8 in parte, i Comuni liguri in cui gli agricoltori potranno accedere alle risorse della misura 13.2 del Programma di sviluppo rurale, in quanto facenti parte delle aree svantaggiate non di montagna.

Ad annunciare la modifica del bando è l’assessore regionale all’Agricoltura, Stefano Mai: “Sappiamo che fare agricoltura in Liguria non è facile. L’orografia del nostro territorio comporta molti sforzi da parte degli agricoltori. Da oggi, quindi, per Regione Liguria sarà possibile far avere maggiori contributi europei a questi imprenditori, garantendo loro un aiuto importante.”.

Tramite la misura 13.2, ovvero Indennità compensativa per le aree soggette a significativi vincoli naturali, è prevista un’indennità commisurata alla superficie agricola dei terreni situati nelle zone svantaggiate, diverse da quelle di montagna, con un calcolo basato sui mancati guadagni e sui costi aggiuntivi rispetto alle attività agricole in aree senza limitazioni e svantaggi naturali.

Per il bando già in essere le domande dovranno esser inviate entro il 15 giugno prossimo.

Provincia di Imperia:

Cervo; Civezza; Costarainera; Dolcedo (parziale); Prelà (parziale).

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci