Voucher in agricoltura, l'intervento a gamba tesa della Flai Cgil

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Albenga. La Flai Cgil di Savona dice «No alla semplificazioni sui voucher» richiesta dalle associazioni agricole. «Non sono necessarie semplificazioni – dice apertamente Giovanni Tiglio, della Flai - ritengo che siano strumentali rispetto alle opportunità e agli strumenti offerti dal mercato del lavoro e soprattutto lesivi dei diritti dei lavoratori, in quanto aggirano i contratti di lavoro e riducono le tutele assistenziali e previdenziali in essi previsti». Secondo il sindacato «il governo ha saggiamente deciso di non modificare la normativa sui voucher. Non solo, nei successivi decreti adottati dal governo e approvati dal parlamento sono state introdotte nuove misure per andare incontro alle esigenze delle imprese».

Tiglio ricorda che «sono stati prorogati i permessi di soggiorno in scadenza fino al 31 dicembre 2020; è stata prevista la possibilità per i lavoratori percettori di ammortizzatori sociali e del reddito di cittadinanza di poter cumulare il lavoro in agricoltura fino a 2.000 di reddito; è stato consentito a parenti e affini di agricoltori, fino al sesto grado, di poter lavorare a titolo gratuito; infine con la “regolarizzazione” che, pur con risultati ancora inferiori rispetto alle attese, sta dando la possibilità alle imprese di far emergere il lavoro in agricoltura».

L’attenzione si sposta anche su aspetti più pratici: cioè sul periodo di vendemmia. I vigneti sono in ottimo stato, buona qualità è la qualità delle uve e il clima soddisfacente aiuta. Per la Coldiretti ci sono tutti i presupposti per un’ottima vendemmia in termini di qualità. «Il meteo finora sta dando una mano perché l’uva ha bisogno di giornate di sole, giuste temperature e buone escursioni termiche tra il giorno e la notte. Va comunque sottolineato – dicono i produttori albenganesi – che finora i vigneti hanno goduto complessivamente di una stagione climatica ideale, che tradotto significa uve quasi ovunque sane».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci