Ventimiglia: furti in abitazione a Olivetta San Michele: un italiano denunciato dai carabinieri

Ferrari Innovations

Ventimiglia. I Carabinieri della Stazione di Ventimiglia Principale hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un 35enne italiano responsabile di un furto in abitazione consumato a Olivetta San Michele nel mese di novembre scorso. L’attività di contrasto ai reati contro il patrimonio, in particola ai furti in abitazione - anche quelli commessi nelle cosiddette seconde abitazioni, quelle utilizzate da turisti in gran parte stranieri quasi esclusivamente nel periodo estivo - è uno degli principali obiettivi dei Carabinieri di Ventimiglia, perseguito mediante un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio proprio finalizzati alla prevenzione dei reati predatori nelle aree esposte al fenomeno, sviluppati nell’ambito di un più ampio dispositivo definito dal Comando Provinciale di Imperia. Dopo la denuncia presentata in caserma da parte di un cittadino straniero, che all’interno della sua abitazione per le vacanze aveva subìto il furto di diversa attrezzatura da giardino mediante l’effrazione della porta d’ingresso, le indagini dei militari della Stazione capoluogo si sono concentrate su una serie di soggetti locali dediti a questo tipo di condotte. Dopo numerosi accertamenti, le progressioni investigative hanno consentito di identificare quale responsabile del furto proprio un 35enne residente a Ventimiglia, già noto alle Forze di Polizia per diversi reati analoghi commessi sul territorio. La refurtiva, quasi interamente recuperata, è stata restituita all’avente diritto. Ora l’uomo dovrà rispondere di furto in abitazione, commesso con l’aggravante della violenza sulle cose.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci