Ventiduenne grave dopo la caduta nella scarpata, l'aggressore di Alena resta in carcere

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Sanremo. Non sarà scarcerato Zied Yakoubi, il 32enne algerino arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Così ha deciso il tribunale del riesame. L'uomo era accusato di aver spinto nel vuoto, la notte del 31 luglio scorso, Alena Sudokowa, la 22 anni tedesca di origine russa. La giovane er rimasta gravemente ferita dopo essere precipitata per circa 70 metri in una scarpata a Capo Nero. Il magrebino è attualmente detenuto nel carcere di Sanremo.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci