Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Vendemmia buona in Liguria, lo dice la Coldiretti

Tempo di lettura: 1 minuto

Uva pronta alla raccolta e botti già preparate per custodire il vino per i prossimi mesi: è tutto pronto per l’avvio della vendemmia 2018. Nella Piana di Albenga si comincia lunedì con Rossese e Granaccia – conferma Mirco Mastroianni, presidente provinciale della Cia e patron della storica Cascina Feipu dei Massaretti a Bastia – via via si proseguirà in tutto l’entroterra, valle Arroscia compresa. Si preannuncia un buon raccolto anche sotto il profilo della quantità. Certo, le condizioni atmosferiche sono sempre una incognita, ma il meteo sembra giocare a nostro favore. La pioggia che si è alternata a caldo promette una buona quantità di resa e un buon grado zuccherino». Infatti, rispetto al 2017, dove il caldo e la siccità avevano fatto anticipare la raccolta ad agosto, quella di quest’anno sarà un’annata più equilibrata con un quantitativo d’uva maggiore. Lo conferma anche la Coldiretti che sta seguendo l’andamento della produzione: «L’annata 2018, a giudicare dai grappoli per pianta attualmente presenti, porterà ad una maggiore quantità di vino prodotto, mentre la qualità si confermerà ottima, attestando l’eccellenza, ormai conosciuta in tutto il mondo, dei vini della Liguria. Dalla raccolta di quest’anno ci aspettiamo, come sempre, del “buon vino” come lo facevano i nostri antenati e che permetterà alla Liguria di farsi ulteriormente strada nel mercato nazionale e mondiale», affermano il presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il delegato confederale Bruno Rivarossa.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: