Una operazione di aggregazione per salvare Carige

Centro Revisione Arnaldi

Genova. "Una operazione di aggregazione (di Carige ndr) rappresenta la soluzione più adeguata ed efficace per preservare i valori e sfruttare le potenzialità inespresse, salvaguardando sia depositanti sia le famiglie e le imprese finanziate dalla banca". Lo afferma il vice dg di Banca d'Italia Fabio Panetta in audizione alle commissioni riunite del Parlamento secondo cui "gli interventi pubblici di sostegno contemplati dal dl sono destinati a una banca solvibile e che presenta valori e potenzialità da non disperdere". Per Carige "è auspicabile che la ricerca di un partner - deliberata dal CdA di Banca Carige lo scorso novembre - si concluda con esito positivo in tempi contenuti", ha aggiunto Panetta. Nell'intervento su Carige non ci sono differenze con le misure adottate per affrontare la crisi di Mps. E' quanto ha detto Panetta precisando che "la malattia è la stessa, le medicine sono le stesse ed è bene che la ricetta sia la stessa". Banca Carige "riuscirà a smaltire gli npl", ha aggiunto Panetta.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci