Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Un nuovo logo per la Diocesi di Albenga, scelto dalla commissione di creativi

Tempo di lettura: 1 minuto

Albenga. Un logo per rappresentare la Chiesa albenganese «il più originale possibile», da utilizzare per le comunicazioni ufficiali, quindi su carta intestata, ma anche per un’eventuale cartellonistica, per locandine, brochure, volumi, pubblicazioni e stampati cartacei in generale. E’ bene precisare che il logo non ha nulla a che vedere con lo stemma episcopale.
«E’ nuovo di zecca, prima la Diocesi ne aveva uno a disposizione molto di serie – spiega il vescovo Guglielmo Borghetti che da tre anni guida la Diocesi di Albenga e Imperia –. Anche a Pitigliano avevamo realizzato un logo che potesse rappresentare la Diocesi. Abbiamo pensato di realizzare un logo anche per Albenga». Ed è ecco allora che i vertici della Chiesa locale si sono messi all’opera. Un lavoro creativo che ha visto lavorare insieme il vescovo, il vicario generale Ivo Raimondo, don Alessio Roggero responsabile della Caritas e soprattutto buon grafico. Hanno cominciato a studiare un logo che potesse rappresentare al meglio la Diocesi ingauna. Alla fine ne è stato scelto uno che è stato appena pubblicato anche sul portale della Chiesa ingauna. Della cattedrale di Albenga, sede del vescovo e simbolo di comunione di tutta la comunità diocesana, il nuovo logo riprende una caratteristica scultura e il particolare del rosone (foto Luciano Rosso). Infatti, sculture e decorazioni raffiguranti un volto umano, animale o di fantasia caratterizzano la decorazione esterna dell’edificio della chiesa. In epoca medievale all’ombra della cattedrale c’era l’area del cimitero, sicuro perché «sorvegliato da una legione di teste mozze».

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: