"Un mare, due popoli e una storia", il nuovo libro di Sami Imami

  • Redazione
  • 2 min e 47 sec (418 parole)
  • Eventi
  • libro
La TUA pubblicità qui. Contattaci

«Un mare, due popoli, una storia». E’ il romanzo scritto dallo scrittore albanese Sami Imami con la prefazione di Gian Maria Aliberti Gerbotto per Fusta Editore (www.fustaeditore.it) che racconta una storia vera di un suo connazionale sbarcato in Italia nel 1994 con i famosi e famigerati barconi della speranza. E’ la storia di Agim che a Tirana faceva il maestro. Approdato in Piemonte Agim ha trovato lavoro come muratore. Però resta viva in lui la curiosità per i luoghi che vede e per le persone che incontra giorno per giorno, ama le storie della gente e parla con tutti. Così, un giorno, chiacchierando con un amico, nel Pinerolese, viene a sapere che a Pomaretto c’è una signora novantenne, ex maestra elementare, che tutti hanno sempre chiamato “la maestra albanese”. Con mille cautele, riesce a farsi ricevere dalla donna, la quale gli racconta una storia potente di emigrazione a rovescio, di quando, negli anni ’20, due gio- vani torinesi, titolari di un ristorante in Barriera di Milano, furono costretti dalla crisi a cercare lavoro in Albania dove rimasero fino al ‘43.

Da quel momento, le vicende di Aldo, il migrante torinese degli anni ’20, prendono il posto di quelle di Agim, e vediamo l’Albania con occhi stranieri, seguiamo le avventure del ristorante aperto a Valona, fino allo straordinario colpo di scena finale, quando la storia attuale di Agim e quella della vecchia maestra si incrociano. Ogni capitolo del libro è alternato a un breve capitolo storico che inquadra il luogo e i momenti storici dell’epoca.

Un libro che parla di emigrazione, fenomeno molto doloroso. Emigrazione accompagnata da lacrime e nostalgia.
«Lasci dietro le spalle i tuoi cari,
che non dimenticherai mai.
Ci deve essere un motivo molto forte per lasciare la tua gente, le persone con cui hai diviso
il bene e il male, e quel poco che c’era,
che era tutto ciò che potevi avere.
Il paese dove hai visto per la prima volta
sorgere e tramontare il sole
ti sta sempre davanti agli occhi».

Chi è l’autore

SAMI IMAMI nasce a Tirana in Albania nel 1961. Laureato in agronomia,
lavora come insegnante presso
il Liceo agrario Iballe, a nord dell’Albania, fino al 1990. Costretto ad emigrare in seguito
al collasso economico e i disordini sociali del Paese arriva in Italia nel 1994.
Da allora lavora nel torinese,
luoghi che ama particolarmente e
lo inducono a scrivere in italiano. Diventato cittadino italiano dal 2011, vive a Saluzzo con la propria famiglia.

“Un mare, due popoli, una storia” Fusta Editore Euro 16,90 - Il libro si può acquistare anche dal portale web www.fustaeditore.it

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci