Tutto pronto per la festa dei soci alla Coop Olivicola di Arnasco

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Arnasco. Olivicoltura protagonista, sabato 23 febbraio, ad Arnasco, per la consegna del Premio Sociolio, a sottolineare l’importanza del socio olivicoltore nella filiera dell’olio di qualità. Appuntamento dalle ore 15,30 presso la sede della Cooperativa Olivicola di Arnasco. Il programma prevede in apertura una visita presso gli uliveti “a gestione razionale” della Cooperativa con una dimostrazione tecnica di potatura in campo. La festa dei soci della Cooperativa Olivicola sarà l’occasione per fare il punto sulla qualità dell’Olio Arnasca e i risultati delle buone pratiche culturali. La coop degli olivicoltori è stata costituita nel 1984 per favorire la ripresa dell’attività agricola in decadenza e frenare il continuo spopolarsi delle campagne. Nel 1986 i soci hanno iniziato a raccogliere gli antichi attrezzi usati per la coltivazione, la raccolta e la molitura delle olive dando vita al Museo dell’olivo e della civiltà contadina: attualmente gli oggetti esposti sono più di 500. I visitatori possono ammirare anche un frantoio del 1796, ritrovato in una vecchia casa del paese e fedelmente ricostruito.

Oggi, il Frantoio Cooperativo provvede alla macinazione delle olive degli oltre 190 soci, e tutto ciò avviene con macine di pietra e lavorazione a freddo per ottenere un olio di Pignola extra, che successivamente viene confezionato in lattine e bottiglie, perché possa arrivare alla mensa del consumatore. Dopo la visita in campo, il programma della festa prevede alle 17 il saluto ai partecipanti del sindaco di Arnasco Alfredino Gallizia. Seguiranno tre contributi. Luciano Gallizia, presidente della Cooperativa Olivicola, parlerà delle “Nuove tecniche di raccolta per la qualità dell’Olio Arnasca Biologico da Oliveti recuperati”; Gianluca Bico e Tommaso Bodini spiegheranno la “Nutrizione dell’oliveto con la concimazione guidata”; infine Michelangelo Bensa farà il punto sulla “Lotta alla mosca olearia: le nuove frontiere del Mass Trapping”. Alle 18 la consegna dei Diplomi di partecipazione al Corso sulla Gestione degli Uliveti ai ragazzi del Centro CEIS di Genova e alle 18,15 la consegna del Premio “Sociolio”. Alle 19,30 lo spettacolo di Pino Petruzzelli su “Storie di uomini, di Vini e di Oli” alla Sala Teatro Polivalente. Infine alle 20,30 “Arnasca con l’Autore”, l’olio extra vergine nella Cucina Ligure: cena esclusivamente su prenotazione (tel. 0182 761178).

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci