Trecento chili di droga sequestrati su un container al porto di Genova

Arrestato un marittimo proveniente dalla Tanzania

Ferrari Innovations

Genova. Quasi 300 chili di cocaina sono stati sequestrati a bordo di una nave portacontainer nel porto di Genova. La polizia ha arrestato un marittimo originario della Tanzania ritenuto responsabile del trasporto in Italia.

A svolgere l'indagine è stata la Squadra mobile con il coordinamento Direzione distrettuale antimafia delle Procura di Genova ed è partita dal ritrovamento nei giorni scorsi della droga a bordo del cargo "Dimitris C". Lo stupefacente era occultato all'interno di un intercapedine al centro della nave ed era destinata ad essere smistata nei vari porti di scalo nazionali ed europei. L'attività trae origine da un contesto internazionale coordinato dalla Direzione centrale per i Servizi antidroga e dal Servizio centrale operativo della Polizia.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci