Traffici in calo nel porto di Savona, primo responsabile il coronavirus

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Savona. Nel mese di marzo il porto di Savona ha registrato un calo complessivo di oltre l'8% con punte del 64-67% in alcuni settori merceologici e con circa un centinaio di lavoratori del porto in cassa integrazione a rotazione.

"Come portuali – dice il consiglio dei Delegati della Culp Pippo Rebagliati - ci troviamo ad affrontare una crisi di traffici e di lavoro inedita che sta colpendo i lavoratori soci, dipendenti e somministrati della Culp Savona tanto quanto i dipendenti dei terminal, anch'essi alle prese con la cassa integrazione e continue rimodulazioni dell'orario di lavoro e dei salari. I portuali non si sono mai arresi e non lo faranno neanche oggi,tutto questo senza cedere sul rispetto delle regole in porto e sulla sicurezza dei lavoratori".

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci