Sul parco del Beigua una pista di enduro e-bike

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Varazze. Novità per la «Varazze e-Enduro 2018», gara di mountain bike elettriche da enduro a pedalata assistita che si svolgerà domenica, con ritrovo alle 8 alla foce del Teiro, preceduta sabato dalle prove libere. «Rispetto alla scorsa edizione – spiegano gli organizzatori - con i test disegnati soprattutto nella parte bassa del territorio, quest’anno lo staff di “Varazze Outdoor” ha sviluppato la parte iniziale di gara sul Parco Beigua». Cambia quindi il format. Il primo trasferimento della competizione, con partenza dal lungomare, prevede il trasporto dei ciclisti a cura dell’organizzazione fino alla frazione montana di Alpicella, dove inizierà la corsa. Quindi, anche durante le ricognizioni del sabato, sarà permesso risalire con una navetta a pagamento o con mezzi propri fino ad Alpicella; a quel punto i concorrenti dovranno proseguire simulando il format del tracciato. Il percorso è di 46 chilometri, con 1.650 metri di dislivello, per un totale di 6 prove speciali. Il controllo orario, di 45 minuti, durante il quale sarà possibile ricaricare le batterie delle e-Bike grazie all’Octopus powered by Brose, è previsto al termine della quarta prova speciale. All’interno del Varazze Outdoor Fest, organizzato da Väze Free Time, ci si potrà cimentare anche con kayak fishing, water sky, sup, parapendio e trekking. Informazioni al 347/6681000. Iscrizioni su www.endu.net/it/events/eenduro-varazze/entry.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci