Condividi l'articolo

Il governo ha deciso di sospendere le attività di tutte le discoteche, a partire da domani 17 Agosto, in tutta Italia.

La decisione, che avrà effetto almeno fino al 7 settembre, è arrivata nel pomeriggio di domenica 16 agosto, quando i ministri di Sanità, Regioni e Sviluppo economico, Roberto Speranza, Francesco Boccia e Stefano Patuanelli, si sono uniti in videoconferenza con i governatori regionali. Nel testo dell’ordinanza è chiarito che non sono ammesse deroghe regionali alla normativa nazionale. Ci sarebbe anche un’ulteriore stretta sull’uso delle mascherine. Queste tornano obbligatorie “all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti“.

Il Governo nelle scorse ore ha espresso preoccupazione circa la riapertura delle scuole tra meno di un mese – 15 giorni se si considera il rientro a scuola per il recupero degli apprendimenti – e nel pomeriggio di oggi si è riunito un vertice per prendere una decisione sulla chiusura delle discoteche. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, si è appellato ai giovani chiedendo attenzione e prudenza, proprio in vista della ripresa delle attività didattiche.“Stiamo lavorando incessantemente per la riapertura delle scuole, a metà settembre, in presenza e in tutta sicurezza, perché è una priorità per il governo”.