Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Annunci

Stadio Riva di Albenga, sopralluogo del commissario della Figc

Tempo di lettura: 2 minuti

Albenga. I lavori allo stadio Riva di Albenga procedono con la supervisione della Federcalcio. Un commissario inviato da Roma ha effettuato un sopralluogo dell’impianto, per la certificazione del fondo. «Un passaggio fondamentale – come spiega il vice sindaco e assessore allo Sport Riccardo Tomatis – per iniziare la fase di posizionamento del manto in erba sintetica». Lavori che comunque interessano anche le aree adiacenti con la realizzazione di campetti da calcio a cinque, sempre in erba sintetica. Un’operazione che procede speditamente dopo l’ok arrivato dal Credito Sportivo che ha concesso un finanziamento da 725 mila euro a tasso zero richiesto dal Comune. Spiega ancora il vice sindaco: «Avevamo già preventivato che il campionato sarebbe iniziato con i “lavori in corso”. Le società calcistiche si sono già organizzate. Cisano sul Neva ha dato la disponibilità ad utilizzare i loro impianti. I lavori hanno riguardato la predisposizione del sistema di drenaggio e scolo delle acque piovane e gli impianti di irrigazione. Successivamente si procederà alla posa del manto in sintetico. Tutti interventi che sono sempre valutati e concordati con la federazione e con il Coni e auspichiamo di concludere tutto entro la fine dell’anno».

Lo stesso Tomatis coglie l’occasione per ringraziare i dirigenti e la squadra dell’Albenga che «rischiava il fallimento e di retrocedere. Hanno dimostrato di voler bene alla città e a una società che ha 90 anni di vita». E intanto c’è anche una delibera della giunta con la quale illustra le modalità di affidamento degli impianti sportivi per la stagione sportiva 2018/2019 dei campi Riva, Massabò e Pontelungo alle tre associazioni calcistiche cittadine ovvero Asd Albenga 1928, Asd San Filippo Neri e Us Pontelungo 1949 sia per gli allenamenti che per le partite di campionato. Per l’impianto principale, ovvero i costi di manutenzione ordinaria, della sicurezza, così come gli onori di pulizia e ulteriori costi di utilizzo saranno a carico dell’Asd Albenga.

Per gli altri due impianti i costi saranno a carico del Pontelungo. Restano in capo al Comune, invece, gli interventi sulle torri faro e sull’impianto di irrigazione. Fanno sapere dal Comune: «Resta l’obbligo per ogni società che usufruirà degli impianti di provvedere alla pulizia e al riordino dopo il loro utilizzo. Le spese relative all’energia elettrica e riscaldamento saranno a carico dell’ente pubblico. Gli impianti potranno essere utilizzati, previo accordi con le società a cui sono stati affidati, anche da altre società sportive della città».

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: