Sospetto caso di meningite a Savona

Attivata la procedura di profilassi prevista dai protocolli medici

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Ancora un caso di Meningite da meningococco riscontrato al San Paolo di Savona.

Dopo il secondo caso nel mese di luglio di una giovane donna di 26 anni, ieri verso mezzogiorno è stata ricovera in stato confusionale e con febbre alta una studentessa 17enne della Val Bormida che frequenta un corso di ottica a Savona.

La ragazza subito dopo la visita è stata isolata e sottoposta a terapia di Chemioprofilassi.

L’ASL 2 Savonese ha diramato un comunicato al personale docente e non docente che a seguito di un sospetto caso di Meningite è stata attivata la procedura di profilassi prevista dai protocolli medici e precisamente: la terapia antibiotica interesserà soltanto i compagni del soggetto in cura, gli insegnanti e i familiari.

Il personale sanitario non ha ritenuto che vi fossero le condizioni per sospendere i corsi e pertanto le attività si svolgeranno regolarmente anche per consentire al personale medico di somministrare la terapia ai diretti interessati e fornire tutti i chiarimenti del caso a chi ne avesse bisogno.

Il tam tam si è diffuso in serata tra i compagni della ragazza ricoverata preoccupati per la salute della loro compagna di classe.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci