Savona, sicurezza estiva: intensificazione dei controlli da parte dei Carabinieri. Arresti per rissa ed evasione

Pista Kart Indoor Albenga

Savona. Proseguono i controlli sul territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Savona, la cui intensificazione è stata attuata nelle ore serali/notturne in concomitanza con la maggiore presenza di gente nei locali pubblici o all’uscita degli stessi.

Ieri sera i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Savona hanno arrestato tre italiani per rissa.

Forse sarà stato il caldo, forse il troppo alcol, a scatenare nella serata di ieri una violenta contesa sul lungomare di Savona, precisamente tra via Cimarosa ed il prolungamento, alla presenza di molte famiglie con bambini al seguito. Dalle prime ricostruzioni dei fatti sembra che a partecipare alla rissa siano state 6 o 7 persone che hanno iniziato a litigare senza un motivo apparente. Solo con il sopraggiungere dei Carabinieri la rissa terminava con una rocambolesca fuga dei partecipanti, anche verso il mare. Dopo una breve ricerca i militari riuscivano a bloccarne tre S.A. 44enne di Torino, B.M. 49enne e L.F.G. 28enne, entrambi di Pavia e per loro sono scattate le manette.

Attualmente le persone arrestate stanno smaltendo i postumi della serata appena trascorsa nelle camere di sicurezza, in attesa del processo che avverrà nella mattinata odierna.

Sempre nella serata di ieri l’intensificazione dei controlli nel capoluogo ha prodotto ulteriori risultati, infatti i Carabinieri della Stazione di Savona hanno fermato S.C.D. 24enne di Genova, che invece di restare agli arresti domiciliari in una Comunità di Sanfrè (CN), forse attirato dalla riviera ligure, aveva deciso di scappare e passare una giornata da turista a Savona. Per lui sono scattate le manette ed è stato disposto dal P.M. di turno l’accompagnamento al carcere di Genova.

I servizi messi in atto dalla Compagnia Carabinieri di Savona sono finalizzati a fornire una risposta concreta alle segnalazioni giunte recentemente dai cittadini, infastiditi dalle conseguenze moleste di coloro che, abusando di alcolici ed altre sostanze, danno sfoggio di atti contrari alla pubblica decenza, violenze verbali, liti e risse, aumentando fenomeni di degrado e microcriminalità, che incidono direttamente sulla percezione della sicurezza. Proprio per questo tali servizi proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi