Savona incassa 31 milioni tra Imu, Tasi e Tari

Si avvicina la scadenza per il pagamento di Imu e Tasi, che quest'anno vede l'unione dei due tributi, decisa con la Legge di Bilancio 2020.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Savona. Si avvicina la scadenza per il pagamento di Imu e Tasi, che quest'anno vede l'unione dei due tributi, decisa con la Legge di Bilancio 2020. L'acconto va pagato entro martedì mentre per il saldo si paga entro il 16 dicembre. Con l'accorpamento delle due tasse si pagherà quindi l'1 per mille per i fabbricati rurali ad uso strumentale, del 2,5 per mille per i fabbricati destinati alla vendita. La tariffa Tasi-Imu sarà poi del 6 per mille per le abitazioni principali classificate nelle categoria catastali A/1, A/8 e A7, case signorili, di pregio e castelli, e per le abitazioni principali classificate in queste categorie e relative pertinenze. Infine sarà dell'11, 4 per mille per tutti gli altri fabbricati, compresi quelli ad uso produttivo, classificati nel gruppo catastale D e per le aree edificabili. In base al bilancio di previsione, Palazzo Sisto prevede di incassare 16,6 milioni di Imu e 1,6 milioni di Tasi.

Entro giugno scade anche la prima rata della tanto discussa tassa sulla spazzatura. La previsione di entrata della Tari è di 13,2 milioni. Sulla Tari si è aperto il caso delle esenzioni per i commercianti chiusi durante il Covid e su quelle per le famiglie con Isee basso. Palazzo Sisto non aveva accolto le richieste del commercio messo in ginocchio dall'emergenza Covid. C'erano state anche le proteste dei savonesi che chiedevano di ripristinare le esenzioni per le condizioni di sporcizia e i cassonetti traboccanti di rifiuti in varie parti della città. Nell'ultimo consiglio comunale l'assessore al Bilancio Silvano Montaldo ha dovuto cedere di fronte alla richiesta unanime dei consiglieri di opposizione e di maggioranza (soprattutto della Lega) di rinviare la pratica per rivederne l'applicazione con riduzione per commercio e nuclei con l'Isee basso. Le cartelle per il pagamento della Tari sono comunque già state recapitate.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci