Savona, il quartiere dell’Oltreletimbro onora santa Rita da Cascia

Pista Kart Indoor Albenga

Savona. Mercoledì 22 maggio Savona, e in particolare il quartiere dell’Oltreletimbro, onorerà come ogni anno santa Rita da Cascia, una devozione molto sentita in tutta la città. Nella chiesa di piazza della Consolazione dalle 8 alle 18 si svolgerà, ogni dieci minuti, la tradizionale benedizione delle rose, a cura dei diaconi, mentre alle 11 e alle 18 saranno celebrate le Messe. L’Arciconfraternita della Santissima Trinità animerà i momenti di preghiera con la meditazione del Rosario e alle 12 si reciterà la supplica a santa Rita.

Dalle 9.30 alle 10.30 e dalle 15 alle 17.30 inoltre sarà disponibile un sacerdote per le confessioni. Non mancherà ovviamente la fiera con i banchetti che animeranno tutto il quartiere, ma ormai da qualche anno la festa di santa Rita significa anche un’occasione di incontro e collaborazione fra fratelli in Cristo: la chiesa è infatti affidata alle cure della Comunità rumeno ortodossa, ma per l’intera giornata della festa torna ad essere a piena disposizione dei fedeli cattolici in uno spirito di autentica amicizia che vede in prima fila la già citata Arciconfraternita, la parrocchia di san Paolo guidata da don Germano Grazzini e tutta l’Unità pastorale dell’Oltreletimbro. “Anche quest’anno si rinnova la devozione a Santa Rita, ma non è un mero atto esteriore - spiega la priora Milly Venturino - l’affetto non è solo dei savonesi, ma anche di altre persone a partire dagli ortodossi e questo conferma che la pietà popolare è fondamentale”. “Mi auguro che la festa sia sempre più bella – commenta il padre ortodosso Giorgio Andronic – occorrerebbe affidarsi ogni giorno ai santi, esempi che tutti i cristiani devono seguire”.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi