Savona, “Cantare e portare la Croce” record: 13 cori da ben quattro diocesi

Nuovo record che supera quello dello scorso anno

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Savona. Tredici cori (due cantano assieme) con un nuovo record che supera quello dello scorso anno! E un territorio sempre più vasto: oltre 90 km di costa fra Genova e Albenga (provenienze più lontane dei gruppi presenti) dando ormai “voce” a un’ampia fetta di Liguria che comprende ben quattro diverse diocesi (Savona-Noli, Albenga-Imperia, Acqui e Genova). Numeri importanti e ancora in crescita per la nona edizione di “Cantare e portare la Croce” iniziativa promossa dal Priorato diocesano delle confraternite di Savona-Noli, assieme alla stessa Diocesi e al Coordinamento delle corali, che vanta, quest’anno, il patrocinio della Provincia di Savona e dei Comuni di Finale Ligure, Quiliano, Varazze e Vado Ligure. Dal 2010, maggio è il mese in cui i cori animano con la musica sacra gli splendidi oratori del nostro territorio. Le sedi toccate dagli esordi della manifestazione sono ormai tantissime: col programma di questa edizione si raggiunge addirittura quota 40 location. Un evento sempre più apprezzato dal pubblico (oratori gremiti, frequenti e necessari “traslochi” nelle vicine chiese parrocchiali), ma anche dai cori e dalle singole confraternite che aderiscono con sempre maggiore entusiasmo all’iniziativa.

La rassegna riparte così venerdì 4 maggio alle 21 nell’oratorio di sant’Antonio Abate a Varigotti con la Corale Polifonica Cellese, il Collegium Sancti Sebastiani Gameraniensis e le Voci bianche di Valleggia. Venerdì 11 maggio a Roviasca (Quiliano) nell’oratorio di San Bonaventura canteranno: Corale Guido d’Arezzo di Carcare, Coro San Pietro di Savona e Coro Polifonico di Valleggia. Venerdì 18 si va a Varazze nella chiesa di san Donato con il “Bruckner” di Savona, il “San Biagio” di Finalborgo e la corale “Santa Maria” di Cogoleto. Venerdì 26 si torna nel finalese al Monticello: ospiti della confraternita Invenzione della Croce e Annunziata i cori “Ino Minì” di Arenzano e “Giuseppe Manzino” di Savona, il “Monteverdi” di Genova, e la schola “Don Primo Volpe” di Albenga. Evento straordinario sarà poi la Messa di domenica 3 giugno alle 11 a Vado, promossa dall’Istituto diocesano di musica sacra, con i cori diocesani invitati a cantare ricordando il maestro don Renzo Tassinari nel 100° anniversario della nascita e 40° della scomparsa.

“L’annuale rassegna, dal titolo davvero azzeccato, che coinvolge Cori e Confraternite è testimonianza di quanto, nella nostra Diocesi di Savona-Noli, abbia spazio una modalità semplice e lieta di esprimere e vivere la propria fede – afferma il vescovo Calogero Marino – questo è bello, e ci ricorda che l’esperienza cristiana non è individualistica o elitaria, ma davvero aperta e ‘di popolo’ come spesso ci ricorda il Papa”. “I numeri di questa nona edizione sono davvero incredibili, ma sarebbero solo cifre se non rappresentassero tante voci e tante anime, unite dalla musica, dell’amicizia e dal desiderio di lodare Dio: tutte in cammino non con la stupida ambizione di arrivare primi, ma con la certezza di andare sempre più avanti – spiega Marco Gervino, direttore artistico e curatore dell’iniziativa – tutto ciò senza ovviamente perdere di vista la qualità e la voglia di migliorarsi, sempre! Questo entusiasmo, assieme a quello del pubblico che partecipa numeroso, ci spinge a proseguire l’iniziativa che dal 2010 abbraccia cori e confraternite”. “La bellezza che risplende nei nostri oratori, lo spirito di fraterna accoglienza e l’armonia dei cori faranno corona a questa iniziativa che, proposta nove anni fa, forse con qualche timore, ha raccolto via via un successo sempre maggiore” aggiunge Milly Venturino Priore diocesano delle Confraternite di Savona-Noli. Non va infine dimenticato l’affettuoso ricordo dei cari Gianni Genta, cantore e confratello, e Giovanni Priano, Priore diocesano delle confraternite e medico, prematuramente scomparsi negli anni scorsi. A entrambi è dedicata l’intera manifestazione.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci