Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Savona – Una banda italo abanese sequestrano una 25enne per costringerla a prostituirsi. 4 arresti

Tempo di lettura: 2 minuti

I Carabinieri della Compagnia di Savona hanno arrestato 4 persone di origine italiana ed albanese, ritenuti responsabili di sequestro di persona e sfruttamento della prostituzione. L’attività investigativa ha permesso di documentare che gli arrestati hanno tenuto “segregata” e costretta a prostituirsi, una giovane donna di poco più di 25 anni.

La vittima arrivata sul territorio nazionale da circa un anno aveva tentato di sottrarsi allo sfruttamento ma dopo essere stata picchiata brutalmente veniva rinchiusa in un’abitazione dalla quale ha tentato la fuga lanciandosi dalla finestra del terzo piano. La donna di origine albanese si è miracolosamente salvata.

Le indagini iniziate lo scorso anno, coordinata dal maggiore Dario Ragusa comandante della Compagnia di Savona, e dal tenente Grasso, che guida il reparto radiomobile partite da una segnalazione la notte tra il 28 e il 29 novembre secondo la quale degli uomini avevano portato via di peso una donna avvolta in un tappeto da un’abitazione di Albissola. La notte stessa la donna veniva accompagnata in ospedale a Sanremo da un amico raccontando che era stata aggedita da un “cliente”.

I carabinieri sono riusciti a ricostruire i momenti successivi al volo della donna dal terrazzo grazie ai filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza che mostrano due auto, una Hammer risultata di proprietà del barista di Albissola, l’altra una Opel, di uno dei fratelli albanesi diretti verso la stazione ferroviaria di Albissola. Nella ricostruzione dei carabinieri, sulla Opel c’è la donna, avvolta in un tappeto.

La mancanza di collaborazione da parte della giovane donna per paura di rappresaglie, ha reso molto difficoltose le indagini ma che alla fine i carabinieri, hanno assicurato alla giustizia tre fratelli albanesi Ledjan Bacuku di 28 anni, Gentjan Bacuku di 32 anni, Aleksander Bacuku di 35 anni, titolari di un impresa edile e il 46enne italiano Alessandro Gallinari, ex titolare del Bar Collo di Albisola.

La 25enne, da oltre un anno a Sanremo, dove esercitava la prostituzione, è stata attirata, con uno stratagemma ad Albissola dove è stata aggredita selvaggiamente dai suoi aguzzini che la volevano sfruttare.

image_pdfConserva l\'articoloimage_printStampa l\'articolo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: