Rubata una 500 ad una coppia di olandesi, è giallo al raduno di Garlenda

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Garlenda. «Si potrebbe dire che le 500 vanno a ruba». Cerca di ironizzare il direttore del raduno di Garlenda appena concluso con un buon numero di partecipanti 881 vetture provenienti da ogni parte del mondo. Una delle automobiline di casa Fiat, infatti, è stata rubata. A rovinare il bagno dei partecipanti al Meeting internazionale, dopo un’escursione al parco acquatico Le Caravelle, sono stati i ladri. Hanno adocchiato una “500 D” di una coppia di turisti olandesi per poi rubarla. Un vero e proprio giallo quello accaduto sabato scorso al raduno sul quale ora indagano i carabinieri ai quali i proprietari hanno presentato denuncia con tanto di foto della vettura. «La macchina – spiega Alessandro Scarpa - era parcheggiata al di fuori dell'area custodita dalle guardie giurate che il Fiat 500 Club Italia ha ingaggiato per monitorare l'ingresso e l'uscita di ogni vettura. Non era quindi sotto il controllo dell’organizzazione e non capiamo neppure il motivo per il quale la coppia olandese avesse deciso di posteggiarla altrove. Spiace per quanto è accaduto perché tra l’altro l’esercito dei cinquini iscritti al raduno che arriva dall’Olanda è tra i più simpatici e organizzati».

Basti pensare che dai Paesi Bassi è arrivata una famiglia di quattro persone, con un amico, tutti a bordo di una 500. L’Olanda ha partecipato al Meeting di Garlenda con oltre una ventina di autovetture. Una di queste è stata rubata a Ceriale e ora, probabilmente, è già parcheggiata in qualche garage lontano dalla Riviera. «Chi ha commesso il furto – è l’ipotesi avanzata da Alessandro Scarpa – non è certo un ragazzino. E’ qualcuno che ha seguito la carovana a Ceriale ed ha atteso il momento più opportuno per mettersi al volante e allontanarsi a tutto gas».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci