Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Ricerche per due donne annegate a Cimavalle di Savona

Tempo di lettura: 1 minuto

Savona. Due donne di origine ecuadoriana sono cadute nelle acque ingrossate dalla pioggia nel torrente Letimbro mentre sembra passavano un guado nella zona di via Cimavalle a Santuario. L’allarme, secondo quanto racconta La Stampa, è scattato intorno alle 21,30 quando alla centrale operativa dei pompieri è arrivava la richiesta di soccorso da parte di un uomo, il compagno della trentottenne, che è seguito dalla Caritas, che le avrebbe viste nel torrente e poi sparire.

Questo secondo il suo racconto che è ora al vaglio della polizia (l’uomo, apparso molto agitato, sotto choc, è stato sentito dagli agenti delle volanti che hanno tenuto costantemente informata la dirigente della squadra mobile Rosalba Garello sull’evolversi della situazione), ma che avrebbe trovato i primi riscontri da un sopralluogo nella casa (era tutto a posto, non sono state trovate tracce di sangue o il disordine di una lite, una colluttazione) e fuori (davanti alla porta sono state trovate la borsa della spesa e uno zainetto che l’uomo aveva detto di aver portato dalla macchina). A tarda notte l’uomo è stato comunque accompagnato in questura per ricostruire quanto accaduto.

Ai poliziotti l’uomo ha raccontato di essere andato con la compagna ad accogliere in stazione l’amica della donna arrivata con il treno, di aver fatto la spesa al supermercato e quindi di essere tornati a casa. Arrivati a Santuario la sua compagna (pare si frequentino da tre mesi) e l’amica sono scese dalla macchina e lui è andato a parcheggiare. Quando è tornato a casa le luci erano spente, la porta chiusa. È tornato sui propri passi e sempre, stando al suo racconto, avrebbe visto una delle due donne nel torrente, che annaspava, si sbracciava. A quel punto avrebbe cercato di soccorrerla. Invano. Poi ha dato l’allarme.

Nelle ricerche sono mobilitati una decina di pompieri, tre sommozzatori, polizia, carabinieri, vigili urbani, Protezione civile, Croce Bianca, Soccorso Alpino. Il timore è che le due donne siano annegate.

image_pdfConserva l\'articoloimage_printStampa l\'articolo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: