Ragazza genovese trovata cadavere a Londra

La ragazza da diversi mesi si era trasferita nella città inglese dove lavorava come cameriera.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Sarà l’autopsia, che verrà effettuata con ogni probabilità domani mattina, a chiarire le cause del decesso di Benedetta Podestà, una diciottenne genovese, trovata cadavere nella sua abitazione di Londra.

La ragazza da diversi mesi si era trasferita nella città inglese dove lavorava come cameriera. A lanciare l’allarme è stata la madre della sfortunata ragazza dopo che il cellulare non era più acceso dal mattino del 25 aprile. La donna si è rivolta così ad alcune amiche della figlia che hanno avuto l’ingrato compito di trovare la ragazza priva di vita.

Nessuna ipotesi viene per il momento viene esclusa. Il sostituto procuratore genovese Federico Manotti ha aperto questa mattina un fascicolo per atti relativi al decesso.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci