Raffiche violentissime e grandine, maggio "pazzerello" nel Savonese

Profumeria Simonini

Savona. Riviera spazzata dal vento, ma anche colpita dalla grandine nell'entroterra. Le previsioni dell'Arpal erano azzeccate tanto che è stata diramata l'allerta gialla. Questa mattina all'alba le raffiche di tramontana hanno superato i 100 chilometri orari. Tanti i danni provocati dal vento con numerose chiamate arrivate al centralino dei vigili del fuoco.

Calcinacci sono caduti da un palazzo in corso Colombo di fianco alla chiesa del Sacro Cuore a Savona. Alcuni di questi hanno colpito un’auto, una Fiat Punto, che era parcheggiata, distruggendone il vetro posteriore.

In piazza del Popolo, sempre a Savona, sono caduti rami e piante, mentre ad Albissola Marina, in piazza Lombardia, danni causati dal vento alla veranda di un alloggio. Alcuni pezzi sono volati via e hanno colpito un’autovettura. A Varazze è apparso l'arcobaleno regalando una bella immagine dopo una nottata di tempesta. Alle 9.30 i termometri della rete Omirl segnavano questi valori: Genova Centro Funzionale 9.1, Savona Istituto Nautico 7.0, Imperia Osservatorio Meteo Sismico 12.0, La Spezia 12.6, Triora 6.1, Cairo Montenotte 5.8, Campo Ligure 3.7, Busalla 4.9, Chiavari 13.3, Varese Ligure 9.4. La neve è caduta sulle Alpi liguri (7 centimetri a Verdeggia, nel comune di Triora), deboli precipitazioni anche nella zona della valle dell’Orba (5 centimetri a Urbe Vara Superiore), in val d’Aveto e nelle zone appenniniche di Levante.

A Savona e Vado problemi per l’attracco delle navi Costa e della Corsica Ferries. La Fascinosa è riuscita ad entrare in porto, mentre la Favolosa alle 11 di questa mattina era ancora in mare in attesa dell’autorizzazione ad entrare in porto, a causa del forte vento. Problemi anche per il traghetto della Corsica Ferries: anch’esso è in attesa che si calmino le condizioni meteo per poi attraccare

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi