Raffica di sequestri di merce contraffatta della polizia municipale a Finale Ligure

Ferrari Innovations

Finale Ligure. La polizia municipale di Finale Ligure chiude l'anno con un cospicuo sequestro di capi di abbigliamento posti in vendita sulle aree pubbliche del centro città. Il personale del comando finalese, operando anche in borghese, ha intercettato alcuni soggetti intenti a proporre l'acquisto di giacche e accessori sul lungomare.

Tutti i beni posti sotto sequestro risultano di ottima fattura e riportano i segni delle più note firme della moda, con ogni probabilità contraffatte. Ulteriori accertamenti sono in corso. i servizi di controllo si pongono nel solco delle specifiche attività programmate per il periodo festivo di Natale e fine anno coordinati, per taluni aspetti, con la Questura di Savona.

Durante le festività ha iniziato ad operare anche il nuovo Nucleo di Polizia Commerciale - promosso unitariamente dalle Amministrazioni di Finale Ligure, Loano ed Albenga - con il compito di prevenire e contrastare gli illeciti a danno della sicurezza e dei diritti dei consumatori; nei primi giorni di atttività sul territorio dei tre Comuni non sono mancate le contestazioni e i sequestri, che in particolare hanno riguardato l'immissione sul mercato di artifizi pirotecnici e la vendita di petardi a minorenni, ma anche la non corretta pubblicità dei prezzi dei prodotti posti in vendita in alcuni negozi, così come previsto dalla Legge Regionale sul Commercio.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci