Raddoppio FS, Liguria tra caos e disagi a partire dal 2 di novembre

Nessun treno in transito tra Ventimiglia e Alassio sino al 10 dicembre.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Tre fasi con interruzione progressiva delle linee nella tratta da Ventimiglia ad Albenga. Questo il piano verso l'ultimazione del raddoppio ferroviario fra San Lorenzo e Andora, con l'apertura, l'11 dicembre, giorno di attivazione del nuovo orario invernale, del nuovo tratto a monte.

L'assessore regionale ai Trasporti, Gianni Berrino, assieme ai tecnici e dirigenti delle Ferrovie ha spiegato che si è cercato di ridurre al massimo i periodi di black out: "Nel nostro primo incontro l’interruzione ferroviaria per lavori sarebbe dovuta durare più di 50 giorni, che sono scesi a 41 grazie alla riprogrammazione delle opere da parte di Rfi, inglobando anche il rifacimento del ponte sul rio Borghetto a Bordighera e il raccordo tra l’attuale linea e il raddoppio S- Lorenzo-Andora. Da mesi stiamo incontrando il Comitato dei pendolari del Ponente, il Provveditorato e varie aziende per capire i flussi di viaggiatori. Diversi enti, come il Comune di Sanremo, avevano chiesto che nello stop non fosse compreso il ponte dell’8 dicembre, tradizionalmente molto produttivo, ma non è stato possibile per problemi di tempistiche. È stato però “salvato” il ponte dei Santi".

"Tre fasi - illustra Marco Della Monica, della direzione regionale di Trenitalia - La prima, dal 2 al 10 novembre, con il blocco per lavori della galleria di Capo Mele dove ci sarà anche il risanamento dei binari, prevede l’interruzione da Diano ad Albenga, e tra Ventimiglia Bordighera per opere su rio Borghetto a Bordighera. Saranno assicurati sei coppie di treni al giorno fra Taggia e Diano, e 8 fino a Bordighera. Saranno operativi bus sostitutivi, con una media giornaliera di 140 corse, che sfrutteranno quasi sempre l’autostrada: sarà possibile salirvi soltanto se muniti di biglietto ferroviario. I pullman, che seguiranno i percorsi Sanremo-Bordighera-Ventimiglia-Albenga, Diano Marina-Albenga, Sanremo-Taggia-Albenga e Imperia-Albenga, si attesteranno ad Albenga, arrivando dieci minuti prima della partenza dei treni."

"Nella seconda fase, - prosegue Della Monica - dall’11 al 27 novembre, l’interruzione andrà da Diano ad Albenga, con 14 coppie di treni giornalieri fra Ventimiglia e Diano dalle 5,12 alle 20.46, bus sostitutivi Bordighera/Ventimiglia-Albenga, Sanremo/Taggia-Albenga, Imperia-Albenga e Diano-Albenga."

"Nella terza, - conclude il dirigente regionale - dal 28 novembre al 10 dicembre, lo stop sarà totale tra Alassio e Ventimiglia, con bus Sanremo-Taggia-Albenga, Imperia-Albenga e Imperia-Diano Marina-Albenga".

Sul sito www.trenitalia.it, al numero verde 800-098781 o 010-2744458, sui quadri murali e nelle locandine in stazione sarà possibile avere ulteriori informazioni.

L’inaugurazione del raddoppio ridurrà i tempo di percorrenza di 9 minuti sui regionali veloci Ventimiglia-Genova, 13-15 sui regionali normali tra Ventimiglia e Savona.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci