Raddoppiano i controlli alla stazione di Alassio

  • Redazione
  • 1 min e 55 sec (289 parole)
  • Cronaca
  • alassio
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Alassio. Saranno allargati anche alla giornata di domenica i controlli sugli arrivi alla stazione ferroviaria di Alassio nei fine settimana. “Abbiamo visto – spiega Francesco Parrella, Comandante della Polizia Municipale alassina – che nelle giornate in cui abbiamo operato i controlli non sono stati registrati furti di alcun genere. Di qui la decisione di allargare il servizio anche alla domenica”.

Sabato e domenica, quindi, grazie soprattutto alla disponibilità e alla collaborazione della Polfer e del Commissariato di Polizia locale, il Comando della Polizia Municipale di Alassio ha previsto le due operazioni di prevenzione rispetto ai più comuni episodi di microcriminalità.

Intanto stamani veniva segnalata la presenza di un uomo, visibilmente alterato dall’assunzione di bevande alcooliche, sui binari della stazione. “E’ intervenuta la pattuglia di servizio – racconta Parrella – ma alla vista degli agenti l’uomo ha avuto una reazione violenta aggredendoli con un cutter. Sul posto sono intervenuti i rinforzi – un’altra pattuglia di Polizia Municipale e una dei Carabinieri - che hanno tratto l’uomo in arresto”.

Alla stazione dei Carabinieri l’uomo è risultato essere un quarantesettenne di nazionalità italiana residente nei pressi di Carmagnola con una lunga storia di violenze di aggressioni a pubblici ufficiali. Il PM ne ha convalidato l’arresto e fissato il processo per direttissima nella mattinata di domani.

"Voglio ringraziare pubblicamente, conclude il Sindaco di Alassio Marco Melgrati, gli agenti e i funzionari del Commissariato di Alassio e della Polizia Ferroviaria per la collaborazione prestata al comando di Polizia Locale in questa operazione all’arrivo dei treni ad Alassio, ed anche la Compagnia dei Carabinieri di Alassio per le altre azioni di controllo e contrasto alla criminalità, per una città che deve essere riqualificata e diventare nuovamente un’oasi di tranquillità, come lo è stata nel passato".

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci