Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Proseguono I controlli del territorio alassino. Eseguito un arresto e varie denunce per truffe e maltrattamenti.

Tempo di lettura: 1 minuto

È stato tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Villanova d’Albenga, un cittadino di origine maroccina di anni 23, già noto alle forze dell’ordine, che si nascondeva in un casolare vicino ad Ortovero. Scovato al termine delle ricerche avviate per individuare un evaso dagli arresti domiciliari, è stato trasferito ad Imperia in esecuzione all’ordinanza della Custodia Cautelare in carcere, peraltro sollecitata dagli stessi militari a seguito delle plurime violazioni commesse dal giovane.

Sempre i Carabinieri della Stazione di Alassio hanno denunciato per lesioni personali una donna di anni 60 che, mentre si trovava dentro un supermercato di Alassio, senza una valida ragione ha aggredito la proprietaria, provocandole lesioni guaribili in 20 giorni.

Due turisti di Torino, di anni 45 e 35 anni, ospiti di un Hotel in Alassio, sono stati denunciati per insolvenza fraudolenza e truffa, per aver effettuato il pagamento del servizio con un assegno risultato scoperto. Nel corso delle indagini si è poi scoperti che l’uomo era anche interdetto al possesso e uso di assegni.

Infine, due coniugi sono stati denunciati per maltrattamenti in famiglia e inosservanza del provvedimento del giudice, per una serie di violazioni commesse.

Proseguono intanto i controlli del territorio, in collaborazione col nucleo cinofili, di pattuglia nel budello e nelle zone nevralgiche di Alassio e con il 15 NEC di Villanova d’Albenga, per i sorvoli aerei realizzati in sinergia con i dispositivi operativi territoriali.

image_pdfConserva l\'articoloimage_printStampa l\'articolo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: